martedì 29 marzo 2016

Salgono sui tetti della palestra per spiare ragazze sotto la doccia

Sono saliti sul tetto molto agilmente, come gatti, un gruppo di ragazzi. Non per fare una bravata o per guardare il paesaggio da un punto insolito del loro paese, ma per cerare di spiare le ragazze di una squadra di pallavolo che, terminati gli allenamenti, sono andate negli spogliatoi per cambiarsi, non prima di aver fatto una doccia.

Alcune ragazze, però, si sono accorte di quegli occhi indiscreti, attirate da strani rumori provenienti da sopra le loro teste. A quel punto hanno chiamato il loro allenatore che, a sua volta, ha allertato subito le forze dell’ordine. Sentitisi scoperti, i ragazzi guardoni, per non farsi beccare, sono scappati via in un lampo, scendendo dal tetto dell’impianto sportivo come degli acrobati. Le ricerche per individuarli nel presso del polo sportivo non sono andate a buon fine. È successo venerdì scorso in un paese della Bassa Friulana.