venerdì 8 gennaio 2016

Addio veline e calciatori, i giovani italiani oggi si ispirano alla Cristoforetti e a Zuckerberg

Persone capaci di lasciare un segno, non in un campo di calcio o in tv ma nella vita. Questo è il desiderio degli studenti italiani che, secondo uno studio condotto dal Sanpellegrino Campus su circa 1.200 ragazzi tra i 17 e i 25 anni, mirano a replicare le gesta di Mark Zuckerberg e Samantha Cristoforetti. Bocciati calciatori e veline, i nuovi modelli ispirano fiducia e voglia d'emulazione.  


Tra gli uomini il “padre” di Facebook è gettonato dal 32% del campione e stacca di netto miti come Valentino Rossi (19%) e Fiorello (14%), con Gigi Buffon e Luca Argentero a chiudere la cinquina. Tra le donne domina la Cristoforetti (38%), astronauta ma anche ingegnere e aviatrice, che ha fatto la storia attirando le luci del globo sull'Italia. Seconda l'intramontabile Monica Bellucci, icona della bellezza italiana (20%), poi Luciana Littizzetto, seguita da Laura Pausini e Alessia Marcuzzi.  Sognare cose possibili è più in generale la volontà dei nostri giovani che (tra un viaggio, un animale e un'auto) sperano in un nuovo anno che sappia offrire rimedi alle esigenze che nascono dalla quotidianità.
Migliorare il tenore di vita è l'obiettivo, che passa per l'indipendenza economica dalla propria famiglia: un pensiero in cima alla piramide dei desideri (38%).  Per riuscirci in molti sanno che una via è rappresentata dal mondo digitale, non a caso il più ambito in ambito professionale (32%): lavorare con i social media, inventare un'applicazione o avviare una piattaforma e-commerce sono le opzioni che regalerebbero gratificazione e successo economico.