martedì 20 gennaio 2015

Ann Gray ha finto di essere morta per sfuggire al fidanzato insistente

Sbarazzarsi di un innamorato insistente, si sa, può essere difficile. Per questo Ann Gray, 29enne del Somerset ricca di inventiva, ha dovuto escogitare uno stratagemma che le permettesse di togliersi definitivamente di torno quel tizio che proprio non voleva saperne di lasciarla in pace. Così ha trovato il modo più efficace di tutti: fingere di essere morta. E il suo messaggio è diventato virale.



Anne usciva con il ragazzo in questione da qualche mese, ma la "scintilla" vera e propria non era mai scattata. Aveva provato a dirglielo, ma lui aveva continuato imperterrito a fare finta di niente pensando, forse, che chi la dura la vince.

Così Ann, sfoderando tutto il suo talento drammatico, all'ennesimo invito gli ha risposto di essere in ospedale per una malattia improvvisa e di poter ricevere visite solo dalla propria famiglia. Quando l'insistente corteggiatore ha poi inviato un messaggio per dire che era davanti alla clinica e che sarebbe salito a trovarla, la ragazza, messa alle strette, si è spacciata per la propria sorella e gli ha annunciato che, purtroppo, la sua dolce Ann non ce l'aveva fatta.  Certo, avrebbe potuto semplicemente smettere di rispondere al telefono, ma quando si inscena la propria morte, meglio farlo bene. Peccato che, qualche mese dopo, i due si siano "incontrati" di nuovo, virtualmente, su un sito per cuori solitari. E sembra che lui non abbia reagito tanto bene.