martedì 26 maggio 2015

Nate due isole vulcaniche nel mar Rosso: ecco le immagini dal satellite della Nasa

Osservata dallo spazio la nascita di due isole vulcaniche nel Sud del Mar Rosso, nell'arcipelago di Zubair che si trova tra Yemen ed Eritrea. Un evento eccezionalmente raro da poter vedere in diretta, che è stato possibile 'catturarè grazie alle immagini ad alta definizione scattate dai satelliti. Quella della formazione di nuove isole vulcaniche è un evento ancora non del tutto chiaro per i ricercatori, ed eccezionalmente raro. Dopo l'eruzione della isola di Surtsey, a sud dell'Islanda negli anni '60, sono poche le eruzioni di cui si ha testimonianza.  


Pubblicate sulla rivista Nature Communications dai ricercatori guidati da Wenbin Xu, dell'Università King Abdullah di Thuwal in Arabia Saudita, le foto e i video indicano che entrambe le isole sono emerse in seguito a due brevi eruzioni esplosive avvenute nel 2011 e nel 2013, e che l'erosione della costa ha modificato parecchio la loro forma nei mesi successivi.
 I dati radar del satellite indicano anche la presenza di due fratture di 10 chilometri, molto più lunghe di quello che farebbe pensare la dimensione dell'isola, che hanno 'alimentatò l'eruzione, accompagnata da diversi sciami di scosse sismiche, che normalmente si hanno quando vi sono intrusioni di magma. 



L'arcipelago di Zubair potrebbe quindi far parte, secondo gli studiosi, di una zona vulcanicamente attiva finora non notata.  Un'ipotesi corroborata dagli sciami sismici locali che di solito accompagnano l'entrata di magma. Negli ultimi 20 anni ci sono stati almeno sei sciami sismici, probabilmente causati da diverse intrusioni di magma, tre dei quali (nel 2007, 2011 e 2013) seguiti da eruzioni nel giro di un anno. Il loro significato era passato inosservato, ma per i ricercatori dimostrerebbe la presenza di un periodo prolungata attività magmatica nell'area.