martedì 6 agosto 2013

PALI DIVELTI PER FAR SPAZIO AL PALCO, APERTA INCHIESTA PER DANNEGGIAMENTO

La procura di Roma ha aperto un fascicolo contro ignoti, ipotizzando il reato di danneggiamento, in relazione al sit-in pro Berlusconi andato in scena domenica scorsa in via del Plebiscito. L'azione penale ha preso spunto da una relazione dei vigili urbani.
Nella relazione della Municipale della Capitale si sottolinea che due pali della segnaletica stradale sono stati segati al fine di consentire il montaggio del palco sul quale ha preso la parola l'ex presidente del Consiglio. La procura ha chiesto ai vigili urbani di svolgere ulteriori accertamenti per risalire ai responsabili del gesto che, in ogni caso, potrebbero chiedere di essere ammessi all'oblazione, l'istituto del codice che consente l'estinzione del reato.