giovedì 2 aprile 2015

730 precompilato, scatta il conto alla rovescia. Tutte le informazioni per i contribuenti

Conto alla rovescia per l’operazione 730 precompilato. A due settimane dalla partenza della nuova dichiarazione è completo il kit di assistenza ai contribuenti. Sono infatti on air - riferisce un comunicato - e già in rete sul sito dell’Agenzia la mini-guida con tutto ciò che c’è da sapere.

 Nel pacchetto a supporto dei cittadini anche il nuovo sito sulla precompilata, che ha fatto registrare più di 150mila visite solo nella prima settimana, e il video tutorial, con oltre 100mila visualizzazioni sia sul canale YouTube delle Entrate sia attraverso gli altri siti d’informazione. Ecco, in dettaglio, tutti i canali che il Fisco mette in campo per accompagnare i cittadini nella nuova stagione della dichiarazione precompilata.  Cos’è il 730 precompilato? Dal 15 aprile il 730 precompilato sarà disponibile per dipendenti e pensionati, anche sul web. L’Agenzia delle Entrate, utilizzando le informazioni disponibili nell’anagrafe tributaria, metterà quindi a disposizione dei contribuenti la propria dichiarazione dei redditi già compilata, per semplificarne la compilazione. Ovviamente ogni contribuente potrà modificare i propri dati, o scegliere la compilazione ‘classica’.  Dal 1° maggio sarà possibile modificare le dichiarazioni tramite l’applicazione web, il 16 giugno scade il termine per il versamento di saldo e primo acconto, il 7 luglio scade invece il termine per inoltrare il 730.  Come funziona? Il 730 precompilato potrà essere utilizzato accedendo all’area privata con il codice dell’INPS o con il codice Pin di Fisconline. Nell’area telematica saranno possibile tutte le opzioni già citate: visualizzare la dichiarazione, accettarla e inviarla senza modifiche, oppure modificarla (inserendo ad esempio altri redditi, o altre spese).  Non per tutti. Il 730 precompilato non può essere utilizzato da tutti. Se ad esempio per l’anno d’imposta 2013 il contribuente ha presentato dichiarazioni integrative o correttive, per le quali è ancora in corso la liquidazione automatizzata, lo stesso non può avvalersi del servizio. Così come i contribuenti minorenni, e coloro che hanno avuto una partita IVA attiva almeno per un giorno nel corso del 2014.  Occhio alle dichiarazioni infedeli. In quasi tutti i modelli precompilati mancheranno le spese mediche, perché il recupero dei dati sulla tessera sanitaria, per l’anno fiscale 2015, decorrerà dal 2016. Quasi tutti i 730 necessiteranno dunque di modifiche, particolare che preoccupa i commercialisti e Caf che daranno il visto alle dichiarazioni: dare il visto a dati non corretti, infatti, esporrebbe i professionisti stessi a sanzioni salate, in tutte le circostanze in cui l’errore non è da attribuire a dolo o colpa del contribuente.  La precompilata va in tv
Il Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Ministero dell’Economia e delle Finanze insieme all’Agenzia delle Entrate hanno realizzato una campagna istituzionale per sensibilizzare i cittadini sull’opportunità di accedere al proprio 730 già compilato sul sito delle Entrate.  La campagna è articolata in due spot che da sabato scorso vengono diffusi attraverso gli spazi televisivi gratuiti della Rai. Da questa mattina, inoltre, i video sono disponibili anche su Entrate in Video, il canale YouTube dell’Agenzia. Gli spot ricordano che la novità riguarda 20 milioni di contribuenti, da quest’anno al riparo dai controlli se accettano la dichiarazione senza modifiche o la presentano tramite Caf o intermediari abilitati. Li informa, inoltre,
della necessità di richiedere il codice Pin per accedere alla propria dichiarazione.  730 precompilato, l’assistenza è multimediale
Un vero e proprio sito dedicato alla precompilata, che accompagna i cittadini passo dopo passo, guidandoli nel nuovo percorso semplificato della dichiarazione 730, con le date da ricordare e le risposte ai quesiti più frequenti, apre il filone di assistenza multimediale alla nuova dichiarazione dei redditi.  Online sul sito dell’Agenzia anche la mini guida con tutte le info in pillole, dai destinatari ai vantaggi del nuovo modello, dai dati che troveranno già pronti a quelli che potranno eventualmente inserire o correggere. Sul canale YouTube delle Entrate, inoltre, è già in rete il primo di una serie di video tutorial con cui l’Agenzia guiderà gli utenti mostrando in concreto come funziona la precompilata.  Sempre sul versante “social”, informazioni e assistenza sulla precompilata viaggeranno anche via Twitter, attraverso il profilo istituzionale delle Entrate, che in occasione della nuova dichiarazione aprirà delle finestre di dialogo con i contribuenti. All’Ufficio, via mail o per telefono, contatti con corsie riservate alla precompilata. Si potenziano anche i tradizionali canali di assistenza dell’Agenzia, con linee dedicate ai contribuenti che chiedono informazioni e supporto.  In particolare, in vista del prossimo 15 aprile, saranno progressivamente attivati una linea dedicata sul canale di risposta scritta webmail, una linea telefonica nell’ambito del servizio di assistenza al numero 848.800.444, che si aggiungono all’assistenza fornita dagli uffici territoriali con o senza appuntamento. I cittadini che avranno bisogno di assistenza specifica su alcuni dati presenti nel modello, dal 15 aprile, inoltre, potranno prenotare un appuntamento per il servizio “dichiarazione 730 precompilata”.  Il Fisco mette le ruote per il 730 precompilato
In vista della partenza del 730 precompilato, anche il Camper dell’Agenzia scalda i motori. Per la prima volta l’ufficio mobile del Fisco farà tappa non solo nelle piazze, ma anche presso gli ospedali delle principali città italiane per offrire informazioni e assistenza sulla precompilata. I cittadini presso l’ufficio su quattro ruote avranno la possibilità di ottenere il codice Pin e di controllare in tempo reale la dichiarazione con l’aiuto dei funzionari dell’Agenzia delle Entrate.  La nuova edizione si svolgerà a partire dal 15 aprile – data di entrata in vigore della precompilata – e terminerà nella prima settimana di luglio, in coincidenza con la scadenza per la presentazione del 730 precompilato. Il Camper partirà da L’Aquila per poi toccare tutte le Regioni dello Stivale.