giovedì 26 marzo 2015

Ritornano le Spice Girls? La biondina Emma fa sperare: "Cerchiamo il momento giusto"

Le “Spice Girls” sono (quasi) pronte al grande ritorno. A oltre vent’anni dalla loro formazione e a tre dalla loro ultima reunion, le ragazze “terribili” del pop britannico che fecero cantare e ballare l’Inghilterra e l’intero pianeta nella seconda metà degli anni Novanta starebbero pensando seriamente di riassaporare il gusto del palco. Tutte e cinque insieme, naturalmente. 





L’unico problema, come ha affermato la “Baby Spice” e biondina del gruppo Emma Bunton, è riuscire a trovare uno spazio libero tra le varie occupazioni. Anche perché il materiale per nuovi concerti o, addirittura, per un disco, invece, non manca di certo: “Ci sono un sacco di canzoni, chiuse nel cassetto, che abbiamo registrato - ha spiegato al “Daily Star” la Bunton -. Recentemente ho visto Geri e Mel B, ci adoriamo e amiamo esibirci insieme. Stiamo cercando il momento giusto, ora tutte noi siamo impegnate con le nostre carriere e le nostre famiglie e per riunirci dobbiamo far coincidere i nostri impegni. Questo è quanto”.  Quanto basta per far sperare i fan, che non assistono ad una performance delle loro beniamine dalle Olimpiadi di Londra del 2012, quando le “Spice”, scioltesi nel 2000, furono protagoniste della cerimonia di chiusura della kermesse. Precedentemente, Emma e le altre avevano condiviso la scena anche tra il 2007 e il 2008, in occasione di un tour mondiale che accompagnò l’uscita dell’album “Greatest Hits”, nostalgico arrivederci prima dell’addio.  Nonostante i saluti, comunque, dal giorno successivo a quell’esibizione ai Giochi è stato tutto un circolare di voci e indiscrezioni su un nuovo ricongiungimento, che sembrava ormai realtà a fine 2013: a dicembre di quell’anno, infatti, Mel B. parlò di una concreta ipotesi di reunion in vista del ventennale della costituzione della band, che sarebbe ricorso nel 2014. Alla fine, però, tutto sfumò. Questa volta, invece, potrebbe andare diversamente.