giovedì 5 marzo 2015

Scatta un selfie in vacanza e lo condivide ​su Facebok. Poi la brutta sorpresa

Non ha resistito alla voglia di scattarsi un selfie e per seguire la moda del momento è finito nei guai. 
 Un ragazzo è stato arrestato per furto dopo aver condivido per errore un selfie sul profilo Facebook della donna a cui aveva rubato lo smartphone.


Nicola Shelton, 33 anni, ha perso la sua borsa a Byron Bay, un luogo turistico nel New South Wales in Australia. La donna ha peso portafogli, carte di credito, documento e iPhone.  Dopo mesi aveva perso ogni speranza, anche dopo la denuncia, di poter ritrovare gli oggetti smarriti, fino a quando, un giorno, non ha notato qualcosa di insolito sulla sua pagina Facebook. Il selfie di uno sconosciuto era stato condiviso (sicuramente per errore) sul suo profilo.  Sicura che il ragazzo fosse il ladro ha condiviso la foto con la didascalia, come riporta anche Metro: «Quindi questa è la pessima persona che mi ha rubato la borsa, il mio iPhone e ha deciso di confividere una foto sul mio profilo» e ha chiesto a tutti di condividere l'immagine. La foto è stata condivisa da moltissimi utenti e il tam tam ha permesso agli agenti di identificare e arrestare il ladro.