giovedì 5 marzo 2015

Samsung, doppia sfida a Apple: due Galaxy e pagamenti "mobile"

La sfida di Samsung ad Apple si fa doppia: Galaxy S6 e S6 Edge. Sono i due nuovi smartphone di fascia alta che l'azienda sudcoreana ha svelato oggi in pompa magna alla vigilia del Mobile World Congress al via a Barcellona, ma non solo. Arriva anche il sistema di pagamenti "mobile" Samsung Pay, la ricarica wireless dei dispositivi e la possibilità di integrarli col visore per la realtà virtuale Gear VR. 

Reduce da un 2014 non brillante, Samsung scommette sui nuovi "gioielli" per un rilancio deciso. Samsung Pay, diretta concorrente del sistema di pagamenti mobili di Cupertino, arriverà in estate - a partire da Usa e Corea - e promette un sistema sicuro per le transazioni. Funziona sia con tecnologia NFC (la stessa di Apple Pay) sia con un nuovo sistema che sfrutta un segnale magnetico che va a simulare la «strisciata» della carta di credito, compatibile con i Pos esistenti.  Le specifiche tecniche dei Galaxy S6 e S6 Edge - in Italia dal 10 aprile - sono all'altezza delle aspettative. Il corpo è realizzato in Gorilla Glass 4, vetro ultraresistente, per spessori di 6,8 millimetri per 138 grammi nel Galaxy S6 e di 7 millimetri e 132 grammi per l'Edge. Entrambi hanno processore mobile da 64 bit, display Quad HD Super Amoled da 5.1 pollici, sistema operativo Android 5.0 (Lollipop), la fotocamera vanta funzioni avanzate (frontale da 5MP e posteriore da 16MP). La ricarica si fa senza fili e soprattutto è quasi «immediata». La novità arriva poi con l'integrazione col visore per la realtà virtuale Gear VR, che arriva con una versione appositamente rinnovata.